DAILY NEWS

25/07/2016

O dell'amore appassionato per i dettagli & della pace con Santorini perché non mi piace vedere mai il bicchiere mezzo vuoto e la saluto con amore partendo.

L'isola greca fa far pace con i demoni.
Di qualsiasi natura essi siano.
Perché, per chi come me è ossessionata dai dettagli, può essere il paradiso in terra.
Perché qui è raro incontrare lo squallore, perché tutto è pervaso di grazia.
Perché i dettagli vanno cercati ed amati, ma l'occhio che cerca si placa d'istante sui muri bianchi di calce, sulle bouganvillee rigogliose.
Certo come per Venezia bisogna stare lontano dai luoghi della mondanità frenetica o del turismo affollato.
Bisogna avere la pazienza di cercare , di scovare pezzetti di bellezza purissima, che poi è uno dei sensi della vacanza.
E di trovare nei dettagli la gioia suprema.
Ogni giorno per me è scoperta e diventa conferma che il mondo non è solo plastica, neon, alluminio anodizzato e squallore.
è anche odore d'incenso durante la funzione ortodossa nella chiesina buia e fresca.
è una ghirlanda di foglie di fico d'India appesa al muro bianco di calce davanti a casa.
Sono le sedie bianche ed un po'scrostate sulla mia terrazza che guarda il mare.
è fare colazione con pomodori e feta e olive buonissime.
è il tappetino trompe l'oeil dipinto d'azzurro sul pavimento bianco della stradina in salita.
è il mio desiderio assoluto di trovare ancora in questo mondo plastificato e disorientato dei luoghi di verità, dove il poco è sufficiente e dove il coraggio di conservare ciò che è stato è consuetudine, dove la plastica ed il rumore non sono contemplati ed il passato bello si racconta ancora tutto intero.
Ed ora riparto alla ricerca dell'isola da amare.
-continua-

{nella foto i miei acquisti, tutti d'oro rosato, che un artigiano con barba bianca, voce profonda e sapienza antica realizza uno ad uno e vende nel suo divino negozietto qui sull'isola}



O dell'amore appassionato per i dettagli & della pace con Santorini perché non mi piace vedere mai il bicchiere mezzo vuoto e la saluto con amore partendo.

L'isola greca fa far pace con i demoni.
Di qualsiasi natura essi siano.
Perché, per chi come me è ossessionata dai dettagli, può essere il paradiso in terra.
Perché qui è raro incontrare lo squallore, perché tutto è pervaso di grazia.
Perché i dettagli vanno cercati ed amati, ma l'occhio che cerca si placa d'istante sui muri bianchi di calce, sulle bouganvillee rigogliose.
Certo come per Venezia bisogna stare lontano dai luoghi della mondanità frenetica o del turismo affollato.
Bisogna avere la pazienza di cercare , di scovare pezzetti di bellezza purissima, che poi è uno dei sensi della vacanza.
E di trovare nei dettagli la gioia suprema.
Ogni giorno per me è scoperta e diventa conferma che il mondo non è solo plastica, neon, alluminio anodizzato e squallore.
è anche odore d'incenso durante la funzione ortodossa nella chiesina buia e fresca.
è una ghirlanda di foglie di fico d'India appesa al muro bianco di calce davanti a casa.
Sono le sedie bianche ed un po'scrostate sulla mia terrazza che guarda il mare.
è fare colazione con pomodori e feta e olive buonissime.
è il tappetino trompe l'oeil dipinto d'azzurro sul pavimento bianco della stradina in salita.
è il mio desiderio assoluto di trovare ancora in questo mondo plastificato e disorientato dei luoghi di verità, dove il poco è sufficiente e dove il coraggio di conservare ciò che è stato è consuetudine, dove la plastica ed il rumore non sono contemplati ed il passato bello si racconta ancora tutto intero.
Ed ora riparto alla ricerca dell'isola da amare.
-continua-

{nella foto i miei acquisti, tutti d'oro rosato, che un artigiano con barba bianca, voce profonda e sapienza antica realizza uno ad uno e vende nel suo divino negozietto qui sull'isola}



PHILOSOPHYvideosGALLERYDAILYNEWScontacts DIVINE SHOPAtelieREvents

© DIVINE ROSE SRL 2007-2018Policy Privacy
P.IVA 01175420254 CREDITS

© DIVINE ROSE SRL 2007-2018Policy Privacy P.IVA 01175420254 CREDITS